La Buyer Persona b2b e b2c si riferisce a uno o più caratteri semifittizi utilizzati dalle aziende per rappresentare diversi tipi di acquirenti e scenari. Questi caratteri sono creati a partire da ricerche di mercato e dati reali utilizzati dai clienti esistenti e dai LEAD. Personaggi usati per rappresentare tipi reali di consumatori e clienti che potrebbero visitare il sito, acquistare un prodotto, utilizzare il prodotto, ecc. Le aziende possono combinare le Buyer Persona b2b e b2c con la segmentazione del mercato. Le Buyer Persona b2b e b2c qualitativi sono costruiti per rappresentare segmenti specifici. Personaggi negativi dell’acquirente possono anche essere creati e utilizzati per descrivere i consumatori e i clienti che i marketer vorrebbero evitare.